Gran Trekking delle Cime Bianche

Nel cuore di un vallone selvaggio

Un vallone selvaggio e di grande bellezza, concretamente minacciato da progetti di nuovi impianti funiviari

Dal grazioso abitato di Saint Jacques ci addentreremo in un vallone selvaggio e di incredibile bellezza, tra altipiani erbosi, gradini glaciali, torrenti e laghi: un vero piacere per gli occhi e lo spirito. Attraverso l’Alpe Varda e l’Alpe Mase, con le pareti dolomitiche del Roisettaz da una parte e la Gobba di Rollin dall’altra, raggiungeremo il Colle Superiore dell Cime Bianche, sfiorando i 3000 m. Qui lo spettacolo della vista in fronte all’imponente Cervino, e le bellezze naturalistiche e geologiche di questo selvaggio vallone, possono essere ammirate in tutto il loro splendore.

Note tecniche
Punto di partenza: Sait Jacques
Orario: 9:00 – 18:00 circa
Percorso: Saint Jacques – Alpe Varda – Alpe Mase – Gran Lago – Colle Superiore delle Cime Bianche
Dislivello: circa 1300m
Lunghezza del percorso: 18 km
Tempo di percorrenza: 7h circa

Difficoltà

3/5

Quanto è impegnativo questo trekking?

Controlla la nostra scala delle difficoltà

Evento Facebook

In breve

Durata: Giornata intera

Lunghezza: 18 km

Dislivello: 1300 m

Interessi: natura, fotografia, geologia

Difficoltà: 3/5